L’Assemblea Mondiale della Sanità a Ginevra mette ai voti la prima risoluzione sulla riabilitazione

Guido MBHome, Internazionale, News Simfer

Mercoledì 24 e giovedì 25 maggio, giornate cruciali per la riabilitazione a livello mondiale.
L’Assemblea Mondiale della Sanità a Ginevra mette ai voti la prima risoluzione sulla riabilitazione

Il giorno dopo sempre all’Auditorium di Ginevra un evento collaterale per mettere a fuoco l’importanza del documento

Mercoledì 24 e giovedì 25 maggio saranno giornate cruciali per la Medicina Fisica e Riabilitativa a livello mondiale. Date da segnare in calendario, di quelle che rappresentano un grande passo in avanti, un salto di qualità. In questi giorni infatti l’Assemblea Mondiale della Sanità a Ginevra metterà ai voti la prima risoluzione mai votata sulla riabilitazione, dal titolo “Strengthening rehabilitation in health systems”.

Nella risoluzione si afferma che la necessità di riabilitazione è in aumento sia per la situazione creatasi con l’epidemia di Covid-19, sia a causa del cambiamento demografico globale verso il rapido invecchiamento della popolazione. L’Assemblea nel documento esprime la sua preoccupazione «per il fatto che i bisogni di riabilitazione sono in gran parte insoddisfatti a livello globale e che in molti paesi oltre il 50% delle persone non riceve i servizi di riabilitazione di cui ha bisogno» e che la riabilitazione stessa «richiede maggiore attenzione da parte dei responsabili politici e degli attori nazionali e internazionali nella definizione delle priorità sanitarie e nell’allocazione delle risorse», anche perché «la maggior parte dei paesi, in particolare i paesi in via di sviluppo, non sono sufficientemente attrezzati per rispondere all’improvviso aumento dei bisogni di riabilitazione creati dalle emergenze sanitarie».

Sulla base di queste e varie altre premesse, l’Assemblea sollecita gli Stati membri ad «aumentare la consapevolezza e sviluppare l’impegno nazionale per la riabilitazione, anche per la tecnologia assistiva e rafforzare la pianificazione per la riabilitazione, inclusa la sua integrazione all’interno dei piani e delle politiche sanitarie nazionali», invita a rafforzare i meccanismi di finanziamento dei servizi di riabilitazione e la fornitura di assistenza tecnica, con una strategia incentrata sulla persona e servizi di riabilitazione intensiva partecipativi, garantire la fornitura integrata e coordinata di interventi riabilitativi di alta qualità, sviluppare le competenze del settore, migliorare i sistemi informativi sanitari per raccogliere informazioni rilevanti per la riabilitazione, promuovere la ricerca riabilitativa di alta qualità.

Insomma con questa risoluzione la 76ma assemblea Mondiale conferisce un ruolo centrale alla Medicina fisica e riabilitativa, sottolineando che i servizi di riabilitazione sono fondamentali per il raggiungimento dell’Obiettivo di sviluppo sostenibile 3 dell’Agenda 2023 dell’Onu “assicurare una vita sana e promuovere il benessere per tutti a tutte le età”, nonché una parte essenziale del raggiungimento dell’obiettivo 3.8 “raggiungere la copertura sanitaria universale, compresa la protezione dai rischi finanziari, l’accesso a servizi sanitari essenziali di qualità e l’accesso a medicinali e vaccini essenziali sicuri, efficaci, di qualità e convenienti per tutti”.

In occasione della votazione dell’Assemblea, una serie di “non state actors” (tra cui la società mondiale dei medici fisiatri, International Society of Physical and Rehabilitation Medicine – ISPRM e The Cochrane Library, rappresentata in questo caso da Cochrane Rehabilitation) e le missioni di alcuni paesi organizzano giovedì 25 maggio un evento collaterale per mettere a fuoco l’importanza del documento per la riabilitazione. Durante l’evento, che si terrà dalle 18.30 alle 19.30 dal vivo all’Auditorium Domaine de la Pastorale, di Route de Ferney 106 a Ginevra, sarà presente in rappresentanza di Cochrane anche l’italiano Stefano Negrini, membro della Società italiana di Medicina fisica e riabilitativa, che presenterà l’importanza dell’evidenza scientifica in riabilitazione. Si potrà partecipare all’evento anche online registrandosi al link https://forms.gle/Qc3bHVA58zuxUw4y5.

 

Watch the World Health Assembly sessions

The resolution on rehabilitation is on the WHA76 agenda for Thursday morning in the “Committee A” session, agenda point 13.4.
The whole event can be followed online at this link:
Obviously, the agenda can still change and can be consulted at this link:
L’Assemblea Mondiale della Sanità World Health Organization (WHO) mette ai voti la prima risoluzione sulla riabilitazione.
Ce ne parlano da Ginevra Francesca Gimigliano (ISPRM Society) e Stefano Negrini (Cochrane Rehabilitation)