Survey – mappatura e miglioramento del percorso diagnostico-terapeutico ed assistenziale del paziente con paralisi cerebrale infantile in regione Lombardia

Guido MBSegreteria Lombardia, Surveys Societarie

 

Obiettivo Generale del Progetto

Obiettivo generale della survey è censire, nel contesto di Regione Lombardia, l’attuale situazione di presa in carico del paziente con Paralisi Cerebrale Infantile con focus specifico sul trattamento della spasticità, andando a descrivere l’attuale rete di offerta clinico-assistenziale e le sue caratteristiche.
Dai dati raccolti, la SIMFER potrà quindi, in linea con gli obiettivi regionali delineati dalla DGR n.XI/1694 del 3.06.2019 (Reti sociosanitarie: ulteriore evoluzione del modello per l’attivazione e implementazione delle nuove reti clinico-assistenziali e organizzative) e dalla DGR n. XI/2672 del 16.12.2019 (Regole di Gestione del Servizio Sanitario e Sociosanitario 2020), favorire la programmazione dell’offerta ospedaliera.

In particolare, si vuole porre attenzione a:

  • il recepimento delle indicazioni contenute nel D.M. n. 70/2015, in particolare di quelle che hanno l’obiettivo di favorire l’erogazione di cure appropriate e sicure e che indirizzano le Regioni verso la programmazione degli assetti organizzativi dell’area ospedaliera;
  • la definizione della rete di offerta ospedaliera attraverso una visione strategica della assistenza sanitaria al cittadino che concentri le competenze di alta specialità nei centri nei quali sono presenti i servizi e le discipline necessarie ad un loro adeguato funzionamento;
  • lo sviluppo di un’organizzazione a rete che deve prevedere assetti organizzativi coerenti con volumi di attività, analisi della performance, attenzione alle criticità legate alle aree disagiate e definizione di progettualità di integrazione delle equipe.

In sintesi, negli obiettivi specifici per l’assistenza pediatrica-adolescenziale, si vuole:

  • sviluppare un DATABASE EPIDEMIOLOGICO REGIONALE sulle PCI;
  • sviluppare “un processo di riqualificazione dei percorsi di presa in carico della PCI articolati secondo il sistema hub&spoke, con differenziazione delle funzioni (identificazione dei Centri di Riferimento per patologie ad elevata complessità e specificità) e definizione di appropriati modelli organizzativi atti a garantire una adeguata risposta, integrata ospedale-territorio, ai mutati bisogni in età evolutiva.

 

cliccate e partecipate alla survey