Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Rehabilitation medicine for elderly patients

Rehabilitation medicine for elderly patients

Editors: Masiero Stefano, Carraro Ugo
Anno di pubblicazione: 2018
Casa editrice: Springer - (link alla pubblicazione)

Secondo le attuali previsioni demografiche, nei prossimi 50 anni il continente europeo sarà l'area del mondo conla popolazione più anziana (Comunicazione della commissione al Consiglio ed al Parlamento europeo, 2002). Secondo i dati OCSE 2017 nel suo report ";Preventing Ageing Unequally";, l'Italia sarà la terza nazione più vecchia al mondo, dopo Giappone e Spagna.  L'aumento della speranza di vita ha molte implicazioni, infatti oltre il 30% degli individui anziani soffre di malattie croniche. Delirio, sarcopenia, fragilita', disturbi di equilibrio, cadute, vertigini, incontinenza urinaria sono solo alcune delle condizioni mediche più frequenti nell’anziano che possono beneficiare di misure terapeutiche riabilitative personalizzate e mirate nei diversi contesti in cui si trovano a vivere (casa, residenze per anziani, istituti per lungodegenti, ecc.).
A partire da queste considerazioni è nato l'impulso a scrivere un libro"Rehabilitation medicine for elderly patients" sul complesso e variegato mondo della riabilitazione delle persone anziane nei diversi ambiti specialistici offrendo il punto di vista di alcuni esperti europei e non solo, e tenendo conto della letteratura più recente. Lo scopo di questo libro è stato principalmente quello di fornire i concetti base per supportare i medici più giovani, specialisti sia in ambito riabilitativo che anche di altre discipline e i medici di medicina generale nella conoscenza della presa in carico riabilitativo delle persone anziane con disabilità.
Il libro è stato suddiviso in tre parti principali: la prima parte tratta di alcuni questioni più generali come sarcopenia, fragilità, esercizio fisico, nutrizione, terapie fisiche, fisioterapia, terapia occupazionale, nuove tecnologie, ecc.
La seconda parte riguarda la riabilitazione di alcune delle più comuni malattie croniche degli anziani. Si è anche dato spazio ad alcuni tematiche innovative come la terapia cognitiva, le lesioni spinali negli anziani, la riabilitazione della
disfunzione sessuale, ecc.

La terza parte è dedicata alla descrizione all' organizzazione di alcuni sistemi

Print